Le Ottiche come tararle

Domanda di un Utente de “La Balestra Moderna”

Premetto che non ho ancora la balestra sotto mano,quindi mi sto un po’ informando, in questo caso sul come tarare l’ottica. 
Da quello che ho capito l’alzo sarebbe l’angolazione dell’ottica sull’asse Y e la deriva l’angolazione sull’asse X giusto? 
Quindi supponendo che io stia tirando da 20m, mirando al centro del bersaglio, e le frecce colpiscano tutte in alto a sinistra,dovrei “abbassare” l’ottica tramite la rotella dell’alzo e spostarla verso destra tramite la rotella della deriva? Ovviamente son tutte supposizioni, quindi sto andando a logica cercando di capirci qualcosa. Se come l’esempio che ho fatto è giusto, non capisco una cosa: 

Guardando sul disegno,mirando al centro,il punto di impatto teoricamente sarebbe il pallino nero in alto a sinistra. Tarando l’ottica, cioè “abbassando” l’alzo e spostando a destra la deriva,tecnicamente dovrei avvicinarmi al centro,ma il punto di mira poi non si sposta? Io concettualmente immagino la balestra come un binario fisso che mira sempre verso il centro,quindi spostando l’ottica,se miro al centro con la balestra come “asse fisso”,l’ottica risulta spostata,perché tarandola,l’asse X dell’ottica non è perfettamente parallela all’asse X del binario della balestra.. 
Non so se mi son spiegato bene… Comunque ripeto,son tutte mie teorie,quindi potrebbe essere tutto completamente sbagliato,quindi appunto l’ho messo qui in modo da essere corretto da chi ne sa di più,in modo da riuscire a tarare bene l’ottica! Poi se qualche anima di buon cuore mi spiega anche come “funzionano” le tacchette di mira presenti nel reticolo,ancora meglio! 

EDIT: 
Direi che tutto il mio discorso è “sbagliato/inutile”.   
Semplicemente prima della taratura l’asse della balestra non è parallela all’asse dell’ottica,ma dopo la taratura tecnicamente dovrebbe essere (quasi) perfettamente parallela,almeno nella deriva,in modo che le frecce non vadano a sinistra o destra,ma dove stai mirando, mentre per l’alzo, da quel che ho capito, a distanze brevi dovrebbe essere circa parallelo all’asse della balestra, mentre con l’aumentare della distanza, si deve “abbassare” l’alzo, perché tecnicamente mirando leggermente più in alto con la balestra per compensare la caduta della freccia/dardo,l’ottica mirerebbe in alto, mentre abbassandola tramite l’alzo, si riesce a mirare al bersaglio. Son qui tutto orecchie(o meglio occhi ahahah),pronto ad essere smentito e imparare qualcosa,in modo da saper tarare decentemente l’ottica(ovviamente con poi la sua parte di esperienza,non è tutta teoria ahahah)

Risposta di un Admin

Ciao
il tutto è molto più semplice: 

1) Ti posizioni a 20 yards 

2) Posizioni l’ottica in bolla (con una livella)

3) Miri al centro del bersaglio 

4) Facciamo finta che il dardo colpisca nel punto in alto a sx che hai segnato tu 

5) Riposizioni l’ottica nel centro del bersaglio (punto mirato prima dello scocco) cercando di non spostare la balestra, tramite l’alzo e la deriva, riporti il centro del mirino (ottica) nel punto di impatto del dardo 

6) Seguendo queste impostazioni, con 2 tiri regoli l’ottica perfettamente 

Naturalmente in base al tipo di ottica che hai, a distanze maggiori devi ri-tarare di nuovo….

Sponsor


Archery Style

Rivolta Archery

Disport

M'Arco Archery

Profilo

Utenti online

Ultimi utenti

Ultimi video

Ultime dal Forum

Terryboy avatar
Primo acquisto
Francesco avatar
Ciao a tutti da Ivo
Lucatd4 avatar
Info su frecce
Sance33 avatar
Mi presento

Facebook

Scroll Up

Pin It on Pinterest

Share This